Cellule staminali

Passione per alcolici uccide nuovi neuroni, donne più vulnerabili

di oggisalute | 13 novembre 2017 | pubblicato in Attualità
whitewomen-07cd28ce-c932-11e6-85b5-76616a33048d

Cattive notizie per gli amanti del bicchiere. Un team di ricercatori americani ha scoperto che l’alcol uccide le cellule staminali nel cervello degli adulti. Si tratta di cellule potenti, che creano nuovi neuroni e sono importanti nel preservare una normale funzione cognitiva. A spiegarlo su ‘Stem Cell Reports’ sono i ricercatori dell’University of Texas Medical Branch (Utmb) di Galveston, che hanno condotto uno studio sui topi. Il team ha anche scoperto che le staminali cerebrali in regioni ‘chiave’ del cervello degli animali adulti rispondono in modo diverso all’alcol: questi cambiamenti sono differenti anche fra maschi e femmine, e le seconde sono più vulnerabili.

“La scoperta che il cervello adulto produce cellule staminali che creano nuovi neuroni offre un nuovo approccio al problema delle alterazioni cerebrali correlate all’alcol”, spiega la neuroscienziata Ping Wu dell’Utmb. “In ogni caso, prima di poter sviluppare questi nuovi approcci – ammonisce Wu – dobbiamo capire come l’alcol impatta sulle staminali cerebrali in vari stadi della loro crescita, in differenti regioni cerebrali e nel cervello di uomini e donne”.

(Fonte: Adnkronos)

Lascia un commento


× sei = 42