Lo rivela uno studio dell'università di Cambridge

Andare in bici fa bene anche con lo smog: più benefici che rischi

di oggisalute | 7 maggio 2016 | pubblicato in Attualità
biciclette_uomo_FTG

I benefici per la salute dell’uso della bicicletta e dell’andare a piedi  superano gli effetti nocivi dell’inquinamento atmosferico. La conferma arriva da uno studio dell’Università di Cambridge pubblicato sulla rivista scientifica ‘Preventive Medicine’: anche in città, dove lo smog minaccia quotidianamente il benessere degli abitanti, non bisogna rinunciare a pedalare o a fare passeggiate perché i vantaggi sono comunque superiori.

Per calcolarlo i ricercatori hanno effettuato simulazioni al computer, in modo da confrontare i dati sui diversi tipi di attività fisica e i diversi livelli di inquinamento atmosferico in tutto il mondo. Si è riscontrato che in presenza di una concentrazione media di smog urbano, il punto di ‘svolta’ – cioè quando i rischi cominciano a superare i benefici – arriva a partire dalle 7 ore di ciclismo e dalle 16 ore di cammino al giorno. Ma si tratta di una quantità che supera di gran lunga quello che molte persone sono in grado di fare.

“Anche a Delhi, una delle città più inquinate del mondo – con livelli di smog 10 volte quelli di Londra – la gente dovrebbe pedalare più di 5 ore alla settimana prima che i pericoli oltrepassino i benefici per la salute”, spiega Marko Tainio, autore principale dello studio.

Lascia un commento


6 − cinque =