Lo rivela uno studio danese

Antibiotici nel mirino: assumerne
troppi può causare il diabete

di oggisalute | 31 agosto 2015 | pubblicato in Attualità
antibiotici-infezioni

Troppi antibiotici potrebbero aumentare la predisposizione al diabete. Un nuovo studio rivelerebbe che esiste un chiaro legame tra la malattia e il numero di volte che ad un paziente sono stati somministrati antibiotici.

A quelli che avrebbero ricevuto cinque o più prescrizioni per un periodo fino a 15 anni avrebbero fino al 53% in più di probabilità di sviluppare diabete di tipo 2 rispetto a quelli che hanno assunto antibiotici solo una volta o mai.

Ricercatori danesi hanno monitorato i dati provenienti da 170.404 pazienti con diabete di tipo 2. “Nella nostra ricerca – ha spiegato l’autore dello studio, Kristian Mikkelsen – abbiamo trovato pazienti col diabete di tipo 2 che avevano assunto significativamente più antibiotici fino a 15 anni prima della diagnosi rispetto ai sani”. Il dottor Mikkelsen, dell’ospedale di Gentofte a Hellerup, ha detto tuttavia che maggiori studi sono necessari perché i risultati non hanno ancora dimostrato che i farmaci provocano direttamente il diabete.

Il dottor Richard Elliott, ricercatore responsabile delle comunicazioni presso il Diabetes UK, ha detto: “Anche se noi non possiamo dedurre la causalità da questo studio, i risultati sollevano la possibilità che gli antibiotici potrebbero aumentare il rischio di diabete di tipo 2. Il diabete è una delle più grandi sfide del moderno sistema di assistenza sanitaria, con un’incidenza crescente a livello globale. Le indagini successive sull’effetto a lungo termine dell’uso di antibiotici potrebbero rivelare risposte preziose su come affrontare questa emergenza”.

Lascia un commento


quattro + 9 =